Lunedì 25 Set 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • blue style
  • red style
  • yellow style
  • default style

Procedure ISO 9001

PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 26 Novembre 2010 14:40

PROCEDURE ISO 9001: IL CUORE DI OGNI SISTEMA QUALITA'

Le procedure sono il cuore della parte documentale di ogni sistema certificato ISO 9001. La normativa richiede che siano documentate, cioè "scritte" le seguenti procedure:

• gestione della documentazione e registrazioni

• audit interni

• gestione delle non conformità

• gestione delle azioni correttive

• gestione delel azioni preventive

Indipendentemente da quello che richiede obbligatoriamente la UNI EN ISO 9001, è buona norma "scrivere" le procedure relative ad ogni processo aziendale importante per la realizzazione del prodotto/servizio finale.

Diventa sempre più importante integrare il sistema qualità con procedure che descrivano l'area amministrativa e le aree legate alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e alla gestione delle pratiche ambientali e dello smaltimento dei rifiuti, in ottica anche di una futura certificazione integrata ambiente, qualità, sicurezza (ISO 14001, ISO 9001 e OHSAS 18001).

Di seguito un elenco delle procedure che dovrebbere esistere in ogni sistema qualità e un esempio di una procedura standard relativa alla gestione della documentazione del sistyema qualità (P4-01 Sistema di gestione per la qualità):

P4-01            Sistema di gestione per la qualità

P5-01            Responsabilità della direzione

P6-01            Gestione delle risorse

P7.2-01         Processi relativi al cliente

P7.3-01         Processo di progettazione e pianificazione della produzione

P7.4-01         Processo di approvvigionamento e di tenuta sotto controllo dei fornitori

P7.5-01         Processo di produzione e controllo del processo

P7.5-02         Processo di gestione delle proprietà del cliente e di conservazione dei prodotti

P7.5-05         Processo di gestione amministrazione

P7.6-01         Tenuta sotto controllo dei dispositivi di monitoraggio e di misurazione

P8.2-01         Monitoraggi, misurazioni e analisi dati

P8.3-01         Processo di tenuta sotto controllo delle non conformità

P8.5-01         Processi di miglioramento

ESEMPIO DI PROCEDURA DI SISTEMA QUALITA'

LISTA DI DISTRIBUZIONE

Ente

Abb.

Data consegna

Sigla per accettazione

Data ritiro

Direzione Aziendale

(DA)

 

 

 

 

 

Responsabile Sistema Gestione Qualità

(RSQ)

 

 

 

 

 

Responsabile Produzione

(RPR)

 

 

 

 

 

Responsabile Commerciale

(RCO)

 

 

 

 

 

Responsabile Acquisti

(RAC)

 

 

 

 

 

 

ELENCO ALLEGATI

Allegato 1                   M4-01.1          Matrice delle Revisioni

Allegato 2                   M4-01.2          Tabella di Distribuzione

Allegato 3                   M4-01.3          Lista Distribuzione Manuale Qualità

Allegato 7                   M4-01.4          Elenco Documenti di Registrazione della Qualità

Allegato 8                   M4-01.5          Matrice di Controllo dei Documenti Esterni

Allegato9                    M4-01.6          Piano della Qualità
INDICE

SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE............................................................................................................................... 2

RIFERIMENTI.......................................................................................................................................................................... 2

TERMINI, DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI................................................................................................................. 2

PROCESSI IN INGRESSO E IN USCITA............................................................................................................................. 3

GENERALITÀ........................................................................................................................................................................... 3

STRUTTURA DELLA DOCUMENTAZIONE..................................................................................................................... 3

POLITICA PER LA QUALITÀ E OBIETTIVI.................................................................................................................... 4

MANUALE DELLA QUALITÀ.............................................................................................................................................. 4

PROCEDURE, ISTRUZIONI DI LAVORO, SPECIFICHE TECNICHE/CAPITOLATI............................................. 6

DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE DELLA QUALITA’ - MODULI........................................................................... 8

PIANI DELLA QUALITÀ..................................................................................................................................................... 10

GESTIONE DEI DOCUMENTI DI ORIGINE ESTERNA............................................................................................... 10

RISORSE E RESPONSABILITÀ......................................................................................................................................... 10

DOCUMENTAZIONE / ARCHIVIAZIONE...................................................................................................................... 11

 

SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

Lo scopo di questa procedura è quello di stabilire delle regole per documentare, e tenere aggiornato il sistema di gestione per la qualità.

Questa procedura si applica alla documentazione del sistema di gestione per la qualità:

  • Politica per la qualità e obiettivi
  • Manuale della qualità
  • Procedure documentate
  • Istruzioni di lavoro e Specifiche tecniche/Capitolati
  • Documenti di registrazione della qualità
  • Piani della Qualità
  • Documenti di origine esterna

 

RIFERIMENTI

UNI EN ISO 9001: 2008

Paragrafo 4 – Sistema di gestione per la qualità

UNI EN ISO 9000: 2005

Paragrafo 2.7.2 (Tipi di documenti utilizzati) e 3.7 (Termini relativi alla documentazione)

MQ Sezione 04

Sistema di gestione per la qualità

I4-01.1

Gestione informatica dei dati

TERMINI, DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI

Termini e definizioni

Sistema di gestione per la qualità

Sistema di gestione per guidare e tenere sotto controllo una organizzazione con riferimento alla qualità.

Manuale della qualità

Documento che descrive il sistema di gestione per la qualità di una organizzazione.

Procedure e istruzioni di lavoro

Documenti che forniscono informazioni su come sviluppare coerentemente attività e processi.

Piano della qualità

Documento che per uno specifico progetto, prodotto, processo o contratto, specifica quali procedure, e le risorse associate, devono essere utilizzate e da chi e quando.

Registrazioni

Documenti che forniscono evidenza oggettiva di attività eseguite o di risultati conseguiti.

Specifiche o capitolati

Documenti che stabiliscono dei requisiti (specifiche/capitolati di processo, di prova, di prodotto, di prestazione, etc).

Abbreviazioni

DA: Direzione aziendale

RSQ: Responsabile del sistema di gestione per la qualità

SQ: Sistema di gestione per la qualità

MQ: Manuale della qualità

P: Procedure

I: Istruzioni

M: modulo

ST: Specifiche tecniche

 

PROCESSI IN INGRESSO E IN USCITA

Vedi Piano della Qualità.

 

GENERALITÀ

Predisporre, mantenere attivo e documentare il proprio Sistema di Gestione per la Qualità  sono operazioni necessarie per:

  • assicurare che i prodotti e i processi siano conformi a requisiti specificati
  • fornire evidenza della conduzione aziendale per la Qualità a Clienti, Fornitori, Enti esterni e Ente di Certificazione.

AZIENDA S.R.L. ha realizzato un insieme di documenti, strutturato e organizzato in modo tale da garantire:

  • completa definizione dei requisiti, delle attività e delle responsabilità relativi alla organizzazione e conduzione aziendale per la Qualità
  • piena aderenza alla realtà operativa dell'azienda
  • flessibilità di aggiornamento, approvazione, distribuzione e utilizzo da parte delle funzioni interessate, tramite una gerarchia di contenuti e di tipologie di documento.

Per quanto riguarda la gestione della documentazione su supporto informatico, si rimanda alla istruzione I4-01.1 (Gestione Informatica dei Dati).

STRUTTURA DELLA DOCUMENTAZIONE

La documentazione necessaria per gestire e documentare il Sistema di gestione per la qualità aziendale è così organizzata:

  • Politica per la qualità e obiettivi
  • Manuale della qualità
  • Procedure documentate
  • Istruzioni di lavoro e Specifiche tecniche/Capitolati
  • Documenti di registrazione della qualità
  • Piani della Qualità
  • Documenti di origine esterna

 

POLITICA PER LA QUALITÀ E OBIETTIVI

L’alta direzione dell’azienda ha definito una Politica per la Qualità e degli Obiettivi per la qualità come mezzo per condurre AZIENDA SRL  verso il miglioramento delle sue prestazioni.

La Politica per la qualità e gli Obiettivi vengono definiti e approvati dalla Direzione Aziendale. Sempre la Direzione ha il compito di far conoscere la Politica e gli obiettivi internamente alla azienda attraverso appositi incontri aziendali. La Politica e gli Obiettivi vengono riesaminati almeno una volta all’anno in sede di Riesame della Direzione per verificarne l’adeguatezza e per controllare se gli obiettivi sono stati raggiunti.

Tutte le attività legate alla politica per la qualità e agli obiettivi sono definite all’interno della procedura P5-01 (Responsabilità della Direzione).

MANUALE DELLA QUALITÀ

 

Contenuti

Il Manuale di Qualità (MQ) costituisce la raccolta delle prescrizioni generali del SQ e contiene principalmente:

  • Il campo di applicazione del sistema di gestione per la qualità
  • la sintesi descrittiva dei processi aziendali e delle interazioni tra i processi, del sistema di gestione per la qualità di AZIENDA S.R.L.
  • l’espressione della Politica per la Qualità aziendale e degli obiettivi

In tale documento sono inoltre richiamate le Procedure di riferimento per ogni processo descritto.

 

Struttura

La struttura del manuale della qualità  segue la struttura della Norma UNI EN ISO 9001: 2008. Il MQ è gestito come documento unitario strutturato nelle 8 Sezioni della norma (con eventuali Allegati) e una parte introduttiva. La parte introduttiva contiene, tra l’altro, un’introduzione al documento e la presentazione dell’azienda. Le 8 Sezioni (numerate da 01 a 08) costituiscono la definizione del Sistema di gestione per la Qualità.

 

 

Identificazione

Il Manuale della qualità presenta un indice di revisione e una data di emissione.

Le Sezioni del Manuale sono identificate tramite un codice del tipo:

MQ [xx]

dove:

XX

=

numero progressivo da 00 a 08 che segue i rispettivi punti della UNI EN ISO 9001:2008

Preparazione ed Approvazione

La definizione dei contenuti e la sua preparazione sono affidate al RSQ; la DA ha la responsabilità di verificare e approvare il documento.

 

Riesame e aggiornamento

Annualmente in sede di riesame della direzione RSQ e DA valutano l’efficacia e l’adeguatezza del sistema di gestione per la qualità. Nel caso esista la necessità di variare degli elementi del SQ, RSQ provvede ad emettere una nuova revisione del Manuale che presenterà chiara evidenza degli elementi aggiunti o modificati, la Direzione di seguito verifica ed approva il Manuale.

Gestione delle Modifiche

Eventuali modifiche apportate al Manuale vengono riportate all’inizio della relativa sezione  in un apposito paragrafo, il MQ è emesso in nuova Revisione e nuovamente approvato dalla DA.

Il ritiro e la sostituzione di tutte le copie del MQ a distribuzione controllata (interne ed esterne) sono effettuati dallo stesso RSQ; non sono invece assicurati gli aggiornamenti delle copie del Manuale non soggette a distribuzione controllata. Responsabilità del RSQ è quella di archiviare almeno una copia delle ultime due Revisioni del MQ. L’evidenza del fatto che il MQ archiviato non rappresenta più l’ultima Revisione del documento è data dalla presenza della scritta “copia superata” sulla prima pagina del documento.

Controllo della Distribuzione

Il documento è emesso in numero finito di copie, singolarmente numerate e approvate, distribuite a tutti gli Enti interni interessati.

A discrezione del RSQ la distribuzione può essere estesa anche a Enti esterni; nel caso in cui si ritenga opportuno distribuire copie non soggette a controllo, questo fatto deve essere evidenziato nella loro pagina iniziale.

Il controllo della distribuzione delle copie del MQ avviene tramite la Lista di Distribuzione del Manuale Qualità (Modulo M4-01.3).

 

 

PROCEDURE, ISTRUZIONI DI LAVORO, SPECIFICHE TECNICHE/CAPITOLATI

Contenuti

Per definire nel dettaglio il sistema di gestione per la qualità e i processi aziendali è stata predisposta una documentazione organizzata in:

  • Procedure (P): Documenti che forniscono informazioni su come sviluppare coerentemente attività e processi. Nel caso si voglia definire nel dettaglio una attività della procedura si rimanda ad una istruzione (istruzione di lavoro, di controllo, etc).
  • Istruzioni (I): Sviluppano più nel dettaglio una attività richiamata all’interno di una procedura (istruzioni di lavoro, di controllo, di manutenzione, di taratura, etc).
  • Specifiche tecniche o capitolati (ST): Documenti che stabiliscono dei requisiti tecnici o contrattuali (specifiche/capitolati di processo, di prova, di prodotto, di prestazione, etc)

 

Struttura

Ogni Procedura, Istruzione e Specifica generalmente presenta i seguenti contenuti:

Titolo paragrafo

Contenuti

Lista di distribuzione

Viene utilizzata da RSQ per controllare la distribuzione

Elenco Allegati

lista dei documenti facenti parte, richiamati o utilizzati nelle attività descritte

Indice

 

Modifiche

Descrizione e localizzazione delle modifiche apportate al documento rispetto alla precedente Revisione (paragrafo vuoto nella Revisione 00)

Scopo e campo di applicazione

Sintesi degli obiettivi della Procedura

Riferimenti

Riferimento alla documentazione del sistema di gestione per la qualità interessato e riferimento alle normative

Termini, definizioni e abbreviazioni

Termini e definizioni di interesse e legenda delle abbreviazioni

Processi in ingresso e in uscita (quando applicabile e/o utile)

Definisce quali sono i processi che vengono prima e quali input devono fornire e quali sono i processi che vengono dopo e quali output bisogna fornire

Contenuto

Descrizione della attività, flusso di svolgimento, funzioni coinvolte e documentazione; a sua volta può essere articolata su più punti

Risorse e Responsabilità

Risorse coinvolte ed espletamento dell'attività

Documentazione / Archiviazione

Documentazione di Registrazione della Qualità prodotta e luogo di archiviazione

 

Identificazione

Ogni Procedura, Istruzione e Specifica sviluppata è identificata rispettivamente tramite una codifica alfanumerica del tipo:

P [xx][yy] - I [xx][yy] - ST [xx][yy]

nella quale è:

XX

=

riferimento alla Sezione del MQ da cui la Procedura è derivata

YY

=

numero progressivo per i documenti appartenenti alla stessa Sezione

Ogni documento presenta data di emissione ed indice di revisione.

 

Preparazione ed Approvazione

Ogni Procedura, Istruzione e Specifica è realizzata e redatta da RSQ mentre è compito della DA approvare i contenuti del documento.

 

Riesame e aggiornamento

Annualmente in sede di riesame della direzione RSQ e DA valutano l’efficacia e l’adeguatezza del sistema di gestione per la qualità. Nel caso esista la necessità di variare degli elementi del sistema di gestione, RSQ provvede ad emettere una nuova revisione delle relative Procedure, Istruzioni e Specifiche, la Direzione di seguito verifica ed approva la documentazione.

Gestione delle Modifiche

Le modifiche ai contenuti delle Procedure, Istruzioni e Specifiche possono essere proposte dagli Enti interni, decise in sede di riesame della direzione o proposte dallo stesso RSQ. Il documento viene modificato e ri-emesso da RSQ, in nuova Revisione, nuovamente sottoposta alla verifica e approvazione da parte di DA e ri-distribuita secondo modalità analoghe a quelle adottate per la sua prima distribuzione. Nel paragrafo “modifiche” verranno riportate le modifiche apportate rispetto alla revisione precedente del documento.

Il RSQ ha attivato e mantiene aggiornata una Matrice delle Revisioni delle procedure, istruzioni e specifiche (Modulo M4-01.1) nella quale, per ogni documento, è riportata la revisione corrente.

Responsabilità del RSQ è quella di ritirare ed eliminare le copie sorpassate della documentazione e archiviare almeno una copia delle ultime due Revisioni. L’evidenza del fatto che la documentazione archiviata non rappresenta più l’ultima Revisione del documento è data dalla presenza della scritta “copia superata” sulla prima pagina del documento.

 

Controllo della Distribuzione

Le Procedure, Istruzioni e Specifiche sono distribuite internamente in modo controllato da parte del RSQ che mantiene aggiornata la lista di distribuzione  presente sulla prima pagina della sua documentazione.

Al momento del ritiro della Procedura (ad esempio per consegna di una successiva Revisione), il RSQ apporrà la data del ritiro (sempre sulla sua copia) per ogni copia ritirata.

 

 

DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE DELLA QUALITA’ - MODULI

Contenuti

I documenti di registrazione della qualità o Moduli (M) rappresentano lo strumento (cartaceo o informatico) utilizzato e conservato per fornire evidenza della conformità ai requisiti e dell’efficace funzionamento del sistema di gestione per la qualità.

Gli scopi fondamentali dei documenti di registrazione della qualità sono:

  • consentire la raccolta strutturata e la verifica di dati e informazioni provenienti o riguardanti la conduzione e i risultati delle attività
  • attestare la pianificazione, l'esecuzione ed il controllo di tutte le attività connesse con la Qualità;
  • fornire evidenza a terzi (Fornitori, Clienti o Ente di Certificazione) dei controlli effettuati;
  • avere informazioni oggettive sulla base delle quali valutare l'opportunità di attuare e svolgere attività e interventi di vario tipo quali decisioni d'emergenza, decisioni di deroga, modifiche alla documentazione, programmi di miglioramento, interventi sui costi e altre.

In generale, pertanto, un Modulo si presenta come uno schema vuoto che consente la registrazione di dati e informazioni di qualsiasi tipo.

Ogni Modulo si considera legato ad un’unica Procedura, pur potendo essere allegato anche ad altri documenti facenti parte del sistema di gestione per la qualità (Istruzioni, Specifiche Tecniche).

 

Struttura

Ogni Modulo possiede una struttura differente, studiata e realizzata al fine di consentirne l’utilizzo nei luoghi a dalle persone che svolgono le attività dalle quali derivano i dati e le informazioni da registrare su esso.

 

Identificazione

Il metodo standard per l’identificazione dei Moduli prevede l’attribuzione di un codice alfanumerico del tipo:

 

M [xx][yy][z]

nel quale è:

XX YY

=

numero a 4 cifre che identifica la procedura da cui il Modulo dipende

Z

=

numero progressivo i Moduli dipendenti dalla stessa Procedura

Ogni modulo presenta un indice di revisione.

Preparazione ed Approvazione dei Moduli

RSQ ha la facoltà di studiare e proporre i metodi e i supporti per la raccolta dei dati e delle informazioni derivanti della conduzione del sistema di gestione per la Qualità.

In ogni caso, prima del loro utilizzo operativo, i Moduli (M) devono essere verificate ed approvati da RSQ.

 

Riesame e aggiornamento

Annualmente in sede di riesame della direzione RSQ e DA valutano l’efficacia e l’adeguatezza del sistema di gestione per la qualità. Nel caso esista la necessità di variare degli elementi del sistema di gestione, RSQ provvede ad emettere una nuova revisione dei relativi moduli.

Gestione delle Modifiche

Eventuali modifiche alla struttura dei Moduli sono responsabilità di RSQ che provvede a:

  • apportare le variazioni segnalate alla copia master del documento;
  • distribuire, presso i luoghi operativi o di utilizzo copie del documento aggiornato
  • eliminare le copie presenti del documento superato ed archiviare le ultime due revisioni dei moduli evidenziando con la dicitura “copia superata” il fatto che si tratta di copie superate.

Il RSQ ha attivato e mantiene aggiornata una Matrice delle Revisioni dei Moduli (Modulo M4-01.1) nelle quali, per ogni Modulo sono documentate le date delle ultime Revisioni emesse.

Controllo della Distribuzione

Al momento della prima distribuzione agli Enti interni interessati, i Moduli sono distribuiti insieme alla Procedura o all’Istruzione di appartenenza.

In seguito, il RSQ provvede affinché presso i luoghi operativi e di utilizzo siano costantemente presenti copie aggiornate di tali documenti per l’utilizzo operativo.

In caso intervengano modifiche alla struttura di un Modulo senza che la corrispondente Procedura o Istruzione sia variata, è previsto che i documenti modificati siano distribuiti singolarmente; RSQ mantiene traccia di tale consegna tramite la Tabella di Distribuzione (Modulo M4-01.2).

 

Archiviazione, protezione, reperibilità, conservazione ed eliminazione

Ogni esemplare compilato di Documento di Registrazione della Qualità è archiviato in modo da garantire facilità di recupero e individuazione; inoltre AZIENDA S.R.L. provvede a fornire adeguata protezione di tali documenti dal deterioramento o smarrimento.

Luoghi, tempi e responsabilità di archiviazione, conservazione ed eliminazione sono specificati, per ciascun modello di Documento di Registrazione esistente, nell’Elenco Documenti di Registrazioni Qualità (Modulo M4-01.4).

Tutti i Documenti di Registrazione della Qualità citati in tale Modulo sono a disposizione nei luoghi e per i periodi di tempo indicati nello stesso.

Nel caso sia contrattualmente previsto, AZIENDA S.R.L. mette a disposizione del Committente o di un suo rappresentante i Documenti di Registrazione richiesti per il periodo di tempo definito.

Alla DA è assegnata la facoltà di variare i tempi di conservazione della documentazione conformemente a quanto eventualmente stabilito in sede contrattuale.

PIANI DELLA QUALITÀ

La Direzione di AZIENDA S.R.L. ha stabilito di redigere un Piano della Qualità (M4-01.6) per definire quali sono i processi importanti all’interno di AZIENDA SRL e per definire come vengono svolti tali processi.

Il Piano della Qualità verrà preparato da parte del RSQ e approvato da parte della DA.

Data la tipologia dei prodotti realizzati e dei processi di fabbricazione utilizzati, le prescrizioni relative alla pianificazione della Qualità si possono considerare di natura standard (valide cioè per tutti i prodotti e processi di AZIENDA S.R.L.) e completamente definite nell’insieme degli elementi documentali che formano la documentazione del Sistema Qualità aziendale.

Possono comunque essere definiti ulteriori Piani della Qualità specifici per particolari prodotti e/o processi non standard.

 

GESTIONE DEI DOCUMENTI DI ORIGINE ESTERNA

La documentazione di origine esterna comprende fonti di dati e informazioni (emesse a Revisione controllata da Enti terzi, fornitori, clienti) necessarie per lo svolgimento e il controllo delle attività gestionali e produttive, come, ad esempio:

  • norme tecniche da Enti di normazione nazionali ed internazionali;
  • norme tecniche interne e/o specifiche tecniche/capitolati trasmessi dal Committente;
  • cataloghi o listini (utilizzati come riferimento per gli acquisti) provenienti dai Fornitori;
  • disegni o progetti rilasciati dal Committente in ambito contrattuale o di progettazione;
  • altri tipi di documenti che possano contenere riferimenti per la conduzione di attività o operazioni rilevanti ai fini della Qualità.

Il RSQ provvede a mantenere aggiornata una Matrice di Controllo dei Documenti Esterni, per ogni tipologia di documento esterno (Modulo M4-01.5).

I documenti di origine esterna vengono distribuiti (se necessario) in maniera controllata da RSQ all’interno dell’azienda con l’utilizzo del modulo M4-01.2 (tabella di distribuzione).

RSQ ha il compito di individuare le fonti specifiche per il loro aggiornamento e di assicurare la tempestiva sostituzione delle Revisioni obsolete di tali documenti.

 

RISORSE E RESPONSABILITÀ

 

Direzione Aziendale (DA)

  • approva i Piani della Qualità definiti per prodotti/processi standard e non
  • delega al RSQ piena responsabilità per la definizione e il mantenimento della struttura documentale del SQ aziendale
  • verifica ed approva (tramite firma) il Manuale Qualità, le procedure, le istruzioni e le specifiche tecniche
  • stabilisce i tempi di conservazione dei Documenti di Registrazione della Qualità

 

Responsabile Sistema Gestione per la Qualità (RSQ)

  • stabilisce la struttura della documentazione del Sistema Qualità aziendale
  • emette il Manuale Qualità, le procedure, le istruzioni, le specifiche tecniche e i moduli
  • provvede alla stesura di un Piano della Qualità per i prodotti e i processi standard e non
  • provvede al controllo della distribuzione di tutta la documentazione del SQ
  • controlla la corretta identificazione e il corretto aggiornamento di tutta la documentazione del SQ
  • mantiene aggiornato l’archivio della documentazione di provenienza esterna
  • controlla la distribuzione interna di tutta la documentazione
  • gestisce la corretta identificazione, archiviazione, protezione, reperibilità, eliminazione di copie obsolete di tutte le registrazioni della qualità

 

DOCUMENTAZIONE / ARCHIVIAZIONE

Documento                                                                                                              Luogo

M4-01.1          Matrice delle Revisioni                                                                     RSQ

M4-01.2          Tabella di Distribuzione                                                                    RSQ

M4-01.3          Lista Distribuzione Manuale Qualità                                                RSQ

M4-01.4          Elenco Documenti di Registrazione della Qualità                            RSQ

M4-01.5          Matrice di Controllo Documenti Esterni                                          RSQ

sicura1

Un network di professionisti pronto a fornire consulenze mirate alle aziende per le certificazioni qualità, per la gestione della sicurezza sui luoghi di lavoro, per la direttiva macchine e per le problematiche di carattere ambientale e di gestione dei rifiuti.

 

 

Aree di intervento

Certificazione qualità UNI EN ISO 9001

Sicurezza sul lavoro D.Lgs. 81/08 (ex 626)

Assunzione incarico RSPP (responsabile servizio prevenzione e protezione) esterno

Direttiva macchine, marcatura CE, perizie asseverate su macchinari

Formazione aziendale

Gestione pratiche ambientali, raccolta e smaltimento rifiuti

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


 

SIQURA Consulenze
Largo Illa Romagnoli 17 - 25045 Castegnato (BS)
Tel 030 2722014
internet: www.siquraconsulenze.itwww.siquraconsulenze.it - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.